Prodotti tipici italiani, migliaia a rischio di “estinzione”

Prodotti tipici italiani, migliaia a rischio di “estinzione”

15 Aprile 2021 0 Di Ilaria
Spread the love
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

E’ di questi giorni l’allarme lanciato da Coldiretti in merito ai prodotti tipici Italiani a rischio di estinzione. Un’estinzione che, secondo la Confederazione Nazionale dei Coltivatori Diretti, è direttamente collegata all’emergenza sanitaria da Coronavirus che, causando un’inflessione dell’afflusso turistico, ha causato di conseguenza anche una diminuzione della richiesta, dell’interesse e dei consumi con riferimento ad alcuni prodotti tipici italiani regionali e di nicchia. Cerchiamo di capire qualcosa di più sul tema. 

Sono ben 5266 i prodotti tipici italiani a rischio di estinzione secondo Coldiretti, dunque. Un numero davvero impressionante, ma le stime parlano chiaro. Se la campagna vaccinale non accelera e il bel paese non riapre al turismo, sono probabilmente altrettante le piccole imprese locali sparse qua e là ovunque sul territorio italiano a dover chiudere i battenti.

Non dimentichiamo che sono proprio i piccoli produttori ad aver dato vita e lustro al grande Made in Italy. Un made in Italy fatto di piccole realtà e di territori unici nel loro genere, le cui caratteristiche geomorfologiche ed ambientali peculiari consentono di dar vita a prodotti tipici italiani dal sapore unico, inconfondibile e difficilmente replicabile altrove. Ma veniamo ai numeri: secondo le stime, 6 viaggiatori su 10 hanno rinunciato, nello scorso anno, a venire in Italia. Si tratta, in totale, di 57 milioni di turisti rimasti a casa. Un numero impressionante che non può non avere le sue ripercussioni negative anche sul settore agroalimentare, da sempre pietra miliare dell’economia italiana così come fondamento della sua straordinaria immagine nel mondo.