Formaggi vegani: quali sono?

Formaggi vegani: quali sono?

5 Gennaio 2022 0 Di Melody

Hai deciso di iniziare l’anno effettuando una svolta vegana seria e consapevole ma non sai come orientarti. Sei sempre stato un amante dei formaggi ed oggi vuoi scoprire le alternative vegane a questi alimenti? Scopriamo insieme quali sono i formaggi vegani più buoni e gustosi da provare.

Già negli anni Novanta negli Stati Uniti d’America si gustavano innumerevoli formaggi vegani a base di soia, a marchio Soymage (da fromage). Oggi anche in Italia si possono trovare innumerevoli formaggi vegani, prodotti non esclusivamente con la soia, ma anche con altri ingredienti. Alla base di questo sviluppo, l’ampliarsi del mercato a causa dell’aumento di consumatori interessati a questo genere di prodotto e, più in generale, una più forte apertura mentale nei confronti di alimenti meno “convenzionali” di quelli ai quali si è abituati.

Con cosa si producono i formaggi vegani?

I formaggi vegani naturalmente non si producono con il latte. Ma con alcuni ingredienti alternativi. Tra questi citiamo:

  • il riso integrale germogliato
  • il tofu vellutato
  • la cuticola di psillio
  • il tempeh

Due parole sul Tofu

Sino a poco tempo fa sembrava che l’unica alternativa interessante ai formaggi e latticini per i vegani fosse il tofu. Effettivamente il tofu proviene da un vero e proprio processo di cagliatura. Non del latte, però, ma del succo dei semi di soia, chiamato latte di soia. Oggi il tofu si acquista un po’ ovunque, sia nei negozi specializzati di alimenti bio e vegani, sia nei comuni supermercati ben forniti. Il tofu è perfetto anche sulla pizza, come alternativa alla mozzarella. Il tofu o latte di soia ha un ottimo contenuto proteico, pari a quello di molti latticini freschi. 

LEGGI ANCHE  I trend alimentari del momento

Cos’è il gondino?

Tra i formaggi vegani spicca in particolare il Gondino, un formaggio 100% vegetale, disponibile in molte varianti. Il suo sapore ricorda vagamente quello della farina di ceci. E’ ottimo per usi diversi: per insalate, per farcire panini o torte salate, nelle paste al forno o lasagne, sulla pasta. Esiste stagionato, ma anche aromatizzato al peperoncino,  alle erbe aromatiche, al pepe. E’ molto gradito ai vegani ma anche a chi ha problemi di intolleranza ai latticini.

Il Fermaggio

Un’azienda italiana ha messo a punto i prodotti “fermaggio” formaggi vegani ottenuti dalla fermentazione della frutta secca. I formaggi a marchio Fermaggio sono vari ed includono formaggi sia freschi che stagionati. Non manca anche un buon sostituto del burro. La mozzarella prende il nome di mezzarella.

I prodotti del Cashewficio

Molto gustosi ed interessanti anche i formaggi a base di anacardi del Cashewficio. Non a caso in inglese “cashew” significa proprio “anacardi”. Anche qui potrete trovare una buona varietà: formaggi inoculati con le muffe, formaggi stagionati e formaggi spalmabili accontenteranno tutti gli amici vegani.

I prodotti Dall’Albero

Citiamo infine i formaggi vegani ottenuti dalle mandorle amare di Sicilia. Una gamma di prodotti siciliani e vegani decisamente interessanti, da provare anche perchè privi di conservanti o altri aromi.

Altre idee in fatto di formaggi vegani

In generale, vi consigliamo di provare, come ottime alternative vegane ai formaggi classici:

  • fiocchi di tofu
  • ricotta veg a base di soia
  • stracchino vegetale a base di riso integrale
  • mozzarella a base di riso integrale germogliato
  • i formaggi No-Muh, ottimi anche per preparare la fonduta!
LEGGI ANCHE  Cosa succede se mangi troppo formaggio