Il vino rosso Insoglio del Cinghiale

insoglio del cinghiale

L’Insoglio del cinghiale è un ottimo vino rosso tipico della regione Toscana: scopriamo nel dettaglio quali sono le caratteristiche principali di questo vino e come abbinarlo al meglio.

Le caratteristiche del vino Insoglio del cinghiale

Tra i vini rossi tipici della Toscana vi è proprio l’Insoglio del Cinghiale, una bevanda alcolica che viene preparata con estrema cura. In particolare, dopo la raccolta delle uve dai vitigni Syrah, Cabernet Franc, Merlot e Petit Verdot effettuata a mano, queste uve vengono pressate delicatamente e poi collocate all’interno di un serbatoio in acciaio inox. La fase successiva, poi, prevede lo spostamento di una parte del vino giovane direttamente in barriques per la fermentazione. Dopodiché, si passa all’affinamento del 30% del vino giovane per 4 mesi, in barriques francesi di 1 anno, ed il vino restante è affinato in serbatoi di acciaio. La fase finale contempla un’ultima maturazione direttamente in bottiglia che richiede tre mesi. Dal punto di vista estetico questo vino è di un bel rosso rubino, con riflessi che virano al viola; si possono poi percepire sentori fruttati ed intensi di more, cassis, note speziate, cioccolato fondente e caffé. In bocca il vino Insoglio del cinghiale è ricco ed i tannini sono ben equilibrati. Nel complesso, dunque, si può dire di avere a che fare con un vino aromatico e persistente che potrà senz’altro lasciarvi un piacevole sapore in bocca!

Come servire in tavola l’Insoglio del cinghiale?

Avete in mente di acquistare una bottiglia di vino Insoglio del cinghiale? Volete regalarlo a qualcuno e desiderate anche dargli qualche dritta per servirlo al meglio agli ospiti? Niente paura, vi forniremo tutte le informazioni del caso: iniziamo con il dire che questa bottiglia di vino deve essere servita in tavola ad una temperatura compresa tra i 16°C ed i 18°C così da poter percepire bene gli aromi e sapori delle uve utilizzate per la produzione. Per quanto riguarda gli abbinamenti con i piatti, invece, potrete decidere di servire questo buon vino con della carne rossa, come una bistecca, ma anche della carne grigliata, piatti a base di verdure come la ratatouille, piatti fatti con i funghi e, perché no, anche una deliziosa lasagna. Ora che conoscete qualcosa di più circa il vino toscano Insoglio del cinghiale, siete pronti per acquistarlo e sorseggiarlo in compagnia della vostra famiglia e o dei vostri amici!