Perledigusto.it

Esperienze gastronomiche con l'Italia del Gusto

Vini Naturali Triple A di Agricoltori, Artigiani e Artisti

Vini Naturali Triple A Agricoltori Artigiani Artisti

I vini naturali Triple A di Agricoltori, Artigiani e Artisti

Quando si parla di grandi vignaioli italiani, non si può fare a meno di menzionare i vini naturali triple A ovvero quelli prodotti da agricoltori, artigiani e artisti . 

Le migliore selezione dei vini naturali triple A di Agricoltori, Artigiani e Artisti

Oggi vi parliamo di una particolare categoria di vini che, per l’appunto, sono preparati seguendo una fase produttiva precisa da agricoltori, artigiani e artisti. Questa “nomenclatura” – se così la si può definire – prende in considerazione questi tre ruoli per un preciso motivo: da una parte ci sono gli agricoltori che sono i veri e propri produttori di una grande uva sana, in maniera naturale, così da poterne preservare l’autenticità degli acini d’uva. Poi ci sono gli artigiani che sono in grado di lavorare la materia prima senza danneggiarla o senza svilire il prodotto. Infine, ci sono gli artisti che sono quelli che hanno la sensibilità artistica per dare vita ad un prodotto che è in grado di chiudere in sé tutte le caratteristiche territoriali, i profumi ed i sapori della terra. Come abbiamo accennato, ci sono delle regole da rispettare per poter dire di rientrare nella categoria dei vini naturali triple A di Agricoltori, Artigiani e Artisti: per prima cosa, le viti devono essere scelte manualmente e nello stesso vitigno non si devono usare prodotti di sintesi. Quindi, si cerca di rispettare il ciclo della pianta, effettuando il raccolto solo quando è avvenuta la maturazione completa dell’uva. Durante la fase di produzione, il mosto non deve essere corretto con additivi o anidride solforosa che al massimo è concessa in piccole quantità durante la fase di imbottigliamento. Sino al momento dell’imbottigliamento, comunque, il vino deve maturare sulle sue fecce fini e si possono usare lieviti che sono presenti naturalmente nella cantina. Infine, ricordiamo che il vino prima di essere imbottigliato non subisce chiarifica o filtraggio e né viene corretto con prodotti chimici. In questo modo, si cerca di mantenere il vino il più possibile pulito, così da non interferire con la materia prima utilizzata.

Con cosa abbinare i vini naturali triple A di Agricoltori, Artigiani e Artisti

Per poter gustare nei migliori dei modi questi vini naturali triple A di agricoltori, artigiani e artisti vi suggeriamo di controllare sempre attentamente l’etichetta del vino. Infatti, in questa maniera, potrete leggere gustare appieno i gusto ed i sentori presenti all’interno della bevanda alcolica. Questa categoria di vini comprende sia quelli bianchi che quelli rossi e, quindi, fate attenzione a come abbinate il vino. Generalmente, i vini bianchi sono ideali per i piatti a base di pesce, mentre che i vini rossi sono suggeriti soprattutto per tutti quei secondi di carne rossa ed anche selvaggina.