Alla scoperta del Vittorio Moretti Franciacorta Extra Brut

Vittorio Moretti Franciacorta Extra Brut

Lo spumante Vittorio Moretti Franciacorta Extra Brut è caratterizzato da un perlage raffinato che potrà regalarvi splendide sensazioni al palato. Scopriamo qualcosa in più circa questo vino così apprezzato!

Le caratteristiche del Vittorio Moretti Franciacorta Extra Brut

Rimanendo in tema di ottimi vini e spumanti, non possiamo certamente fare a meno di menzionare l’ottimo Vittorio Moretti Franciacorta Extra Brut. Questo spumante, dal colore dorato brillante, si presenta con una bollicina assai raffinata e cremosa. Dal punto di vista olfattivo, invece, è possibile percepire note floreali e fruttate: in particolare, sono evidenti quelle di pesco, albicocca, frutta secca ed agrumi canditi. Non mancano pure i sentori di miele, segale e biscotto che conferiscono quel gusto piacevole alla bevanda alcolica! Una volta che porterete in bocca questo pregiato Franciacorta Extra-Brut potrete percepire un sentore aromatico ed avvolgente intorno tutto il palato, lasciando cosi un persistente sapore in bocca. Il Vittorio Moretti Franciacorta Extra Brut è prodotto grazie ad un’attenta selezione di uve Chardonnay e Pinot Nero e si presenta con un tasso d’alcool pari al 12,5%. Negli anni addietro, questo straordinario prodotto italiano ha ottenuto diversi riconoscimenti e premi: per citarne alcuni, parliamo di  Gambero Rosso, Bibenda, Espresso, Veronelli e Wine Spectator, tutti ottenuti nel 2008.

Come abbinare il Vittorio Moretti Franciacorta Extra Brut

Quando si desidera provare un buon vino o spumante, è necessario presentarlo in tavola con dei piatti preparati accuratamente e con una temperatura di servizio ad hoc. Iniziamo dagli abbinamenti in tavola, possiamo dire che il Vittorio Moretti Franciacorta Extra Brut è un vino che si abbina alla perfezione con gli antipasti di pesce, ma anche con piatti quali frittura di pesce, crostacei e pesce cotti a vapore e pesce crudo. È possibile gustare appieno il sapore di questo vino anche servendolo con delle carni bianche come quelle di pollo, tacchino e coniglio. Passando alla temperatura di servizio, generalmente, questo spumante è portato in tavola ad una temperatura che oscilla tra i 4°C ed i 6°C e va assaporato in un bicchiere con il corpo un po’ ampio rispetto ad una flute. Ora non vi resta che servire il vostro spumante per apprezzare al meglio gli aromi intensi di questo pregiato vino italiano.