Perledigusto.it

Esperienze gastronomiche con l'Italia del Gusto

Jamon Iberico de Bellota

Alla scoperta del Jamon iberico de Bellota

Il prosciutto iberico o Jamón ibérico è un tipo di prosciutto spagnolo ottenuto dal maiale di razza iberica: questo prodotto è assai apprezzato nella cucina spagnola e portoghese.

Le caratteristiche del Jamon iberico de Bellota

Quando si parla di prosciutto crudo famoso in tutto il mondo, non si può far a meno di menzionare il Jamon iberico de Bellota, uno straordinario prodotto a base di carne di maiale dell’omonima nazione. Le carni usate per la produzione di questo prodotto devono essere prese da esemplari che, dal punto di vista genetico, sono almeno per il 50% di razza iberica. Ad ogni modo, possiamo dire che l’iberico de Bellota è senz’altro la qualità migliore dei prosciutti iberici che esiste al giorno d’oggi: ovviamente, bisogna fare bene attenzione al prodotto che si acquista, poiché non sono tutti uguali. In commercio, difatti, si possono trovare prodotti che sono realizzati con carni di razza pura al 100%, certificata come Bellota pura, proveniente da allevamenti che lasciano in libertà i maiali e li nutrono solamente con ghiande, per l’appunto chiamate bellota. Il Bellota, però, è anche un prosciutto che si può trovare anche nella variante di maiali incrociati con altre razze, che sono altresì liberi e nutriti in egual modo. Proprio come avviene per i nostri prosciutti, anche quelli spagnoli sono tutelati: in tal caso, parliamo di denominazione di origine controllata (DOC), che protegge sicuramente il consumatore finale. Possiamo dire che questo prodotto può essere certificato con DOC di quattro differenti aree geografiche spagnole: Guijuelo, Huelva, Estremadura e Córdoba. Passando al gusto, il Jamon iberico o Pata Negra si caratterizza per essere un prosciutto piacevole al palato, raffinato e con un grasso assai morbido che si scioglie in bocca se gustato correttamente.

Come gustare il Jamon iberico de Bellota

Il prosciutto Pata negra, come avrete capito, si contraddistingue per essere certamente un prodotto gourmet, ideale per le bocche più esigenti. Quest’ultimo si può apprezzare accompagnandolo armoniosamente in un aperitivo con del pane, ma anche con un ottimo calice di vino bianco secco, meglio se spagnolo, oppure con i rossi. Un altro delizioso accostamento per l’estate potrebbe essere con il melone: in questa maniera, potrete assaporare un connubio perfetto di alimenti. Questo prodotto di pregiata qualità, peraltro, deve essere consumato rispettando determinate regole: ad esempio, la temperatura di servizio dovrebbe oscillare intorno ai 21-23°C, così da far ammorbidire il grasso della carne e poterlo gustare in bocca. Questo tipo di grasso, inoltre, alla giusta temperatura è in grado di offrire al nostro organismo l’acido oleico. Anche il taglio della carne deve essere effettuato alla perfezione, meglio ancora se a mano con il coltello, così da realizzare delle fettine gustose da assaggiare in un sol boccone.