Un segreto sul tuo intestino che forse non conoscevi

Un segreto sul tuo intestino che forse non conoscevi

17 Gennaio 2022 0 Di Melody

Si sente spesso dire che l’intestino è una sorta di secondo cervello. E’ vero? E fino a che punto è vero? Cosa sappiamo e cosa non sappiamo del nostro intestino? Scopriamo qualcosa in più su quest’organo che tutti diamo per scontato ma che non conosciamo fino in fondo. Perchè avere un intestino sano può aiutarci a stare alla larga da tantissime malattie, non solo intestinali. L’avreste mai detto?

Il sistema immunitario “alloggia” nel nostro intestino

Dovete sapere che il nostro sistema immunitario ha per gran parte “sede” proprio dentro il nostro intestino. Tutto ciò che noi mangiamo può essere sano o meno sano e l’intestino provvede a registrare tutto ciò che noi ingeriamo. Sa se è un alimento sano capace di esercitare un effetto positivo sul nostro organismo, ma anche se è un alimento nocivo, capace di innescare delle patologie. All’interno del nostro “lume” intestinale (così si chiama scientificamente), il cibo dà vita a specifiche stimolazioni sensoriali. Il sistema nervoso autonomo le registra. E’ noi non ne siamo consapevoli, nè siamo in grado di controllarle.

L’intestino umano comunica costantemente con il cervello e se necessario attiva il nostro sistema immunitario

Queste stimolazioni “viscerali” dall’intestino giungono sino al cervello attraverso al nervo vago e sono persino capaci di condizionare la nostra psiche. Se ingeriamo cibi amari, l’intestino attiverà una risposta immunitaria di difesa. Ingerire vegetali è cosa molto gradita al nostro intestino, che risponde positivamente, attivando il sistema immunitario.

LEGGI ANCHE  Come dimagrire con il caffè bulletproof

Ecco dunque svelato perché mangiare bene ci aiuta a stare bene ed anche a stare alla larga da virus di ogni genere. Perchè un intestino che “mangia” male non si ammala solo di patologie intestinali. Essendo davvero la sede del 70% del nostro sistema immunitario e comunicando attivamente con il nostro cervello, egli sa se abbiamo bisogno di più o meno difese.

Un piccolo ecosistema preziosissimo: il microbioma

Il sistema vitale che si trova all’interno dell’intestino e che regola la risposta immunitaria prende il nome di microbioma. E’ un insieme di microorganismi ben preciso che funziona alla perfezione solamente se custodito con cura ed amore ed alimentato adeguatamente. Mangiare male può squilibrare il microbioma e mettere a repentaglio il buon andamento del sistema immunitario.

Ecco 5 ingredienti preziosi per tenere vivo il sistema immunitario

  • la Vitamina D: la vitamina D è maggiormente presente negli alimenti di origine animale: il tuorlo d’uovo, i formaggi, il burro, i gamberi, i pesci grassi come le sardine, lo sgombro e il salmone ne sono ricchi.
  • il B-Carotene è molto presente nell’olio di fegato di merluzzo, nel peperoncino, nella zucca, nei broccolo, nel cavolo verde, nel prezzemolo e nelle albicocche secche, oltre che nei pomodori maturi
  • il Glutatione: a differenza dei due “ingredienti” sopracitati è sintetizzato dal nostro corpo. Se vogliamo ingerirlo “già pronto” dovremo gustare pesche, mele, spinaci, asparagi, avocado. Se vogliamo ingerire alimenti che ne stimolino la produzione optiamo per sarde, aringhe, tuorlo d’uovo, senape, cipolla, aglio, latte, carne e tutti gli ortaggi di colore rosso ( gli alimenti contenenti selenio sono tutti ottimi in questo senso)
  • la vitamina C, contenuta negli agrumi, nelle crucifere, nell’uva, nel ribes nero, nei peperoni, nel peperoncino.
  • la vitamina E, di cui abbondano tutti gli oli vegetali, tra cui l’olio extravergine di oliva, ma anche i cereali integrali, le mandorle, il curry, gli arachidi, le nocciole.
LEGGI ANCHE  Cos'è l'ossido di etilene e dove si trova