Regalistica aziendale, parola d’ordine, organizzarsi

Regalistica aziendale, parola d’ordine, organizzarsi

30 Settembre 2021 0 Di Ilaria
Spread the love
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

La regalistica aziendale è un settore che esiste da diversi decenni. Ogni anno innumerevoli aziende in Italia così come in tutto il mondo si trovano di fronte al problema di dover offrire un dono ai loro dipendenti, fornitori o collaboratori. Un dono che sia diverso anno dopo anno e che, se possibile, invece di stancare e finire nel dimenticatoio, colpisca e stupisca al contempo. In questo contesto la regalistica aziendale enogastronomica è quella che va per la maggiore e che rende sempre felice chi riceve il dono. Sono finiti i tempi dei gadget aziendali in plastica da chiudere in qualche cassetto già all’indomani del Natale. Vediamo dunque qualche soluzione in fatto di regalistica enogastronomica, e come organizzarsi per bene.

Regalistica aziendale enogastronomica: alcune idee

Innanzitutto il consiglio che vi diamo è quello di fissare un budget. Il budget deve essere sia complessivo, sia, indicativamente, riferito a ciascun dono. Conviene acquistare una tipologia solamente di pacco regalo, o al massimo due tipologie, se, per esempio, si desidera distinguere tra dono per i collaboratori e dipendenti e dono per i fornitori. Detto questo, cercate di capire che tipo di dono intendete fare: un dono importante, con un cesto natalizio molto ricco di prodotti vari e mai visti in giro? O il classico pandoro e panettone? E in quest’ultimo caso, desiderate un pandoro artigianale o potreste accontentarvi di prodotti commerciali? Avere le idee chiare già in partenza è decisamente buono, ma non è necesssario. Oggi vi sono moltissime aziende di regalistica enogastronomica che si occupano solamente di questo tipo di business tutto l’anno. Sanno consigliare ed indirizzare i clienti consentendo sempre di fare bella figura, anche qualora i cesti natalizi siano moltissimi e il budget si riduca. Perché se ne occupano tutto l’anno? Perchè la regalistica aziendale non è solamente una soluzione per il Natale: lo è anche per la Pasqua, per eventi come pensionamenti, compleanni, compleanni, traguardi aziendali, anniversari e molto altro.Veniamo dunque a qualche idea pratica:

  • pandoro o panettone e spumante
  • un piccolo kit per un aperitivo divertente, contenente un vino, delle olive, degli snack o taralli pugliesi
  • un piccolo kit per dar vita a una ricetta tipica di una regione italiana, come il kit per fare la pasta e ceci alla pugliese, per esempio
  • un cesto natalizio importante contenente un olio di pregio, due vini, un panettone, dolci tradizionali, sottoli e qualche souvenir artigianale in ceramica

Come organizzarsi per la regalistica enogastronomica

Il consiglio che vi diamo è quello di programmare la vostra regalistica enogastronomica per tempo. Calcolate quanti cesti di regalistica vi servono e abbondate di almeno 5 pezzi per eventuali dimenticanze o emergenze. Decidete quanto volete spendere per ciascuno e calcolatevi già un prezzo complessivo di massima. Oggi grazie alla deducibilità dei regali aziendali potete peraltro scaricare un po’ di spese sul finire dell’anno, operazione che aggrada a molti imprenditori. Detto questo, contattate quanto prima l’azienda di vostro gradimento per il servizio di regalistica. Ci sono aziende specializzate nella regalistica, con varie opzioni sia per ciò che concerne il contenuto dei cesti, sia per ciò che concerne il budget. Solitamente queste aziende gradiscono un primo contatto già nel mese di settembre, al fine di occuparsi delle forniture necessarie. Difficilmente un’azienda specializzata in regali aziendali vi darà retta la settimana prima di Natale.

Riassumendo:

  • fatevi un’idea di massima di cosa, quanto e per chi
  • organizzatevi per tempo