Ecco il segreto per conservare il formaggio

Ecco il segreto per conservare il formaggio

14 Dicembre 2021 0 Di Ilaria

A tutti noi piace comprare il formaggio e ancor più mangiarlo. Ma conosciamo davvero tutte le regole per la conservazione perfetta del formaggio? Forse no. E allora conosciamo qualche trucco per conservare al meglio il formaggio e sveliamo il segreto per conservare il formaggio.

Il formaggio non manca mai sulle tavole degli italiani. C’è chi lo gradisce a fine pasto, chi invece lo consuma come secondo piatto, assieme a dei buoni contorni. E l’Italia quanto a formaggi e latticini ha davvero molto da offrire. Ogni regione offre una gamma di prodotti caseari davvero ricca e golosa. E molti formaggi sono l’espressione massima del territorio dal quale provengono. Ma qual è il segreto per conservare al meglio il formaggio? Vediamo un pò come si fa.

Non tutti i formaggi vanno in frigo

Tutti noi abbiamo in frigo una scatola apposita dedicata ai formaggi. Può essere una scatola apposita, provvista di fori per far passare l’aria, altre volte è una semplice scatola di plastica adibita per tale scopo. Eppure, dovete sapere che alcuni formaggi non fanno in frigo, bensì in cantina. Ci riferiamo ai formaggi stagionati. 

Ecco la temperatura ideale per conservare formaggi e latticini

Il formaggio va conservato alla giusta temperatura. E ogni formaggio ha la sua. Se i formaggi freschi devono essere conservati ad una temperatura che va dai 2 ai 4 gradi, i formaggi stagionati possono affrontare temperature superiori, come gli 8 o 10 gradi. In inverno per esempio potreste anche collocarli in un contenitore sul terrazzo. L’importante è che i formaggi non vadano incontro a sbalzi di temperatura.

LEGGI ANCHE  Dieta Sirtfood menu settimanale

Conservare il formaggio nella pellicola trasparente? Nella plastica? Si o no?

Tutti noi avvolgiamo i formaggi nella loro plastica oppure in un foglio di pellicola per alimenti. In realtà questo tipo di materiali soffocano il formaggio, fanno trasudare i grassi e trasferiscono odori al formaggio (odore di plastica, nello specifico). Non sono quindi i materiali ideali per conservare i formaggi. Il materiale migliore per conservare il formaggio è quello di avvolgerlo nella carta per alimenti e di riporli nell’apposita scatola per formaggi dotata di fori per il transito dell’aria. Alcune persone hanno ancora l’abitudine di conservare il formaggio avvolto in un panno umido: un metodo antico che garantisce la traspirabilità del prodotto e la sua conservazione a lungo nel tempo.

Il formaggio si può congelare?

Un’altra domanda comune è quella relativa al congelamento. Coi metodi moderni tutti noi siamo abituati a mettere di tutto e di più in freezer. Questo non vale per il formaggio! Formaggi e latticini non andrebbero mai congelati. C’è persino chi congela la mozzarella. Ma sappiate che il congelamento altera l’equilibrio biochimico del formaggio e ne condiziona pesantemente consistenza e sapore dunque al momento dello scongelamento otterrete un prodotto ben diverso da quello originale.

Dove e come conservare il formaggio nel frigorifero?

Abbiamo detto di che è l’ideale conservare il formaggio in frigorifero nell’apposita scatola e avvolto in carta per alimenti. L’importante è mantenere separati per bene i formaggi, le cui consistenze ed i cui sapori non devono mai contaminarsi tra di loro. Ancora, tenete sempre il formaggio distante dalla verdura. Ogni tipo di contaminazione potrebbe innescare un deterioramento del formaggio.

LEGGI ANCHE  Quali sono i formaggi con poco colesterolo?

Regole per consumare il formaggio e gustarlo al meglio

Al fine di gustare al meglio il formaggio, il consiglio generale è quello di toglierlo dal frigorifero almeno due ore prima di consumarlo. Se i formaggi sono sottovuoto questa regola vale ancora di più. Come il vino rosso, per fare un’analogia alimentare, anche il formaggio ha bisogno di prendere aria e di respirare.