Cosa succede se mangi molta frutta?

Cosa succede se mangi molta frutta?

8 Novembre 2021 1 Di Ilaria

Sono sempre di più le persone che si impegnano a mangiare diverse porzioni di frutta al giorno, anche 4 o 5 frutti nell’arco della giornata, prediligendo solitamente i momenti dopo i pasti. In realtà secondo alcuni esperti e nutrizionisti questo tipo di scelta alimentare porta ad un aumento dei trigliceridi nel sangue così come del peso corporeo. Questo accade perchè nella frutta si trova il fruttosio. Ma allora il fruttosio è un nemico della linea? Facciamo il punto della situazione. 

Dovete sapere che il fruttosio è assorbito dal nostro corpo attraverso i villi intestinali e poi entra in circolo nel sangue. Giunto al fegato, viene trasformato o in glucosio oppure in acidi grassi. Un processo piuttosto veloce rispetto a quanto invece accade nel caso dei carboidrati glicemici come la pasta. Questo processo attraverso il quale il fruttosio è convertito in acidi grassi nel fegato si chiama lipogenesi. Quando all’interno del fegato si viene a generare un eccesso di acidi grassi si ha un processo chiamato di steatosi epatica, quello che in gergo comune chiamiamo fegato grasso. A quel punto perdere peso diventa molto difficile.

E allora quando mangiare la frutta?

La frutta va consumata tutti i giorni ma con intelligenza. Mela, banana, pera, kiwi e kaki non possono essere consumati dopo i pasti perchè sono ricchissimi di fruttosio e quindi possono appesantire il fegato secondo il processo sopra descritto. Una dose elevata di fruttosio arriva al fegato, peggiora la steatori epatica, e diventa, in buona sostanza, deposito adiposo. In questo modo si ingrassa e i trigliceridi nel sangue aumentano.

LEGGI ANCHE  Come fare la spesa online e su quali siti: la guida

Il consiglio: non più di 3 frutti al giorno

Se proprio vi garba l’idea di un bel frutto fresco a fine pasto optate le arance oppure i frutti esotici come il mango e la papaya che sono molto buoni ma contengono poco fruttosio. Si consiglia in generale di non mangiare più di 3 frutti al giorno e di riservarli se possibile durante gli spuntini del mattino o del pomeriggio. Molto utili sono anche i centrifugati a base di frutta e verdura mista.

Quali frutti contengono più fruttosio?

Vediamo ora quali frutti contengono più fruttosio. In prima posizione troviamo i fichi secchi, poi le prugne secche, poi l’uva, la mela e la pera. Seguono kiwi e kaki, poi tutti gli altri. Attenzione alle marmellate, dove il contenuto di fruttosio è particolarmente elevato. Attenzione anche ad alcuni dolciumi e caramelle,  che spesso contengono fruttosio. Da bandire i dolcificanti a base di fruttosio. Il consiglio è sempre quello di leggere le etichette degli alimenti.