Foglia di alloro nella carne, ecco perché fa dimagrire

Foglia di alloro nella carne, ecco perché fa dimagrire

24 Novembre 2021 0 Di Ilaria

E’ usanza nella cucina popolare aggiungere una foglia di alloro in pentola, specialmente quando si cucina la carne. Se fate mente locale ed attingete al grande calderone dei ricordi d’infanzia, non era infrequente sbirciare nelle pentole che sobbollivano sulle cucine economiche delle nostre nonne ed intravedere, a far capolino dal quel tripudio di sugo invitante, una foglia di alloro. Ragù, stufati di carne, pollame, l’alloro era sempre lì. Perché? “Perché ci va”. Risponderebbe oggi qualche nonna. Non solo. Ebbene, dovete sapere che quella foglia di alloro ci aiuta a dimagrire. Lo sapevate? No? E allora scopriamo assieme qualche curiosità sulla famosa “pianta dei poeti”. 

Foglia di alloro nella carne, è solo una questione di sapore?

Molto spesso ancora oggi compiamo piccoli grandi automatismi senza pensarci troppo. Perchè ci hanno insegnato così. Perchè “si fa”. Prendiamo la foglia di alloro nella carne, dunque. Perché la mettiamo? La nonna o la mamma dicono che dà sapore. Ma avete mai provato a far bollire un po’ d’acqua con una foglia d’alloro per farvi una tisana digestiva? Che sapore ha? Non è poi così evidente o marcato. E allora? Forse dietro quest’abitudine di aggiungere una foglia d’alloro nelle preparazioni a base di carne c’è un altro motivo che è caduto nel dimenticatoio. Ed è proprio così! Scopriamolo dunque assieme.

LEGGI ANCHE  Superfood, i cibi molto nutrienti da provare

E fu così che i trigliceridi divennero grassi monoinsaturi

Di certo le nostre nonne non giocavano al “piccolo chimico” e non avevano ben chiaro quali fossero gli elementi nutrizionali di ciascun alimento. Sapevano che le uova fanno bene, che i legumi nutrono e saziano, e via dicendo. Sull’onda di un sapere popolare che, come sempre accade, trova comunque fondamento nella realtà (quasi sempre). Ebbene, anche nel caso della famosa foglia d’alloro, le nonne “ci avevano visto giusto”. Perchè la foglia di alloro nella carne è in grado di convertire i trigliceridi in grassi monoinsaturi.

Insomma, dire che la foglia di alloro nella carne fa dimagrire forse può sembrare eccessivo, ma di certo ci mette al riparo dall’ingerire pericolosi trigliceridi capaci di mettere a repentaglio la nostra salute e di far pendere l’ago della bilancia nella direzione opposta rispetto a quella che invece desideriamo.

Insomma, la foglia di alloro ci mette al riparo dall’ingerire dannosi trigliceridi

In effetti, facendo una breve ricerca in rete, abbiamo trovato per voi una ricerca scientifica che prova come l’alloro sia prezioso per tenere a bada persino il diabete grazie alla sua capacità di ridurre la glicemia. E non finisce qui: la foglia di alloro, antico rimedio della nonna, è perfetta per favorire la digestione, sedare l’acidità di stomaco e coadiuvare l’attività intestinale.

LEGGI ANCHE  Meno nitriti, più salute: parola di UE

L’ alloro fresco è tossico, vero o falso?

Infine, due parole sull’alloro fresco. Si legge spesso online che l’alloro fresco è tossico e fa male. Non è vero. E’ capitato a qualcuno di stare male dopo aver usato l’alloro fresco in cucina o per aver preparato una tisana calda con la foglia d’alloro appena colta dall’albero. Il motivo? Semplicemente non era alloro! L‘alloro lauroceraso che spesso abbiamo nei nostri giardini è una pianta puramente ornamentale e non è indicata per l’uso alimentare. Pensate che contiene al suo interno acido cianidrico, che è effettivamente tossico. C’è persino chi ha confuso l’alloro con l’oleandro, preparandosi una bella tisana a base di foglie di quest’ultimo. Che a sua volta è tossico!