Dieta vegana, come funziona per stare bene e dimagrire

Dieta vegana, come funziona per stare bene e dimagrire

30 Luglio 2022 0 Di Ilaria

Sono sempre di più le persone che si orientano verso la dieta vegana per motivi etici, di gusto, oppure per dimagrire. Dimagrire con la dieta vegana è possibile. Ma è importante bilanciarla bene, in modo da somministrare all’organismo tutti i nutrienti necessari.

Dimagrire con la dieta vegana: è possibile? Come si fa?

L’alimentazione vegana è uno stile alimentare che può interessare a diverse categorie di persone. C’è chi lo fa per inquinare di meno, chi invece ritiene che eliminando gli alimenti di origine animale sia più facile perdere peso. Ebbene, alcune ricerche scientifiche hanno evidenziato come i vegani possiedano un BMI – cioè un indice di massa corporea – inferiore rispetto a chi invece si alimenta anche con cibi di origine animale. Un’informazione interessante, anche se è evidente che eliminando gli alimenti di origine animale non si andranno automaticamente a sciogliere gli adipociti che ci fanno compagnia qua e là nel corpo. Non è il tipo di cibo che fa il dimagrimento o l’aumento di peso, ma la quantità di cibo! Allora la domanda sorge spontanea: come mai i vegani hanno un indice di massa corporea inferiore rispetto ai non vegani? La risposta è di ampio respiro: in generale, i vegani tendono ad avere più attenzione e cura del proprio corpo rispetto agli altri. Bevono meno, non fumano, sono sportivi e via dicendo. Una situazione globale dunque, che dipende anche dal fatto che spesso i vegani evitano cibi particolarmente calorici come carni grasse e formaggi. Perchè non li gradiscono.

LEGGI ANCHE  Cibi a calorie negative, quali sono?

Come perdere peso con la dieta vegana

Ecco alcuni consigli utili per dimagrire con la dieta vegana.

  1. Innanzitutto inserite nel vostro quotidiano un po’ di allenamento e movimento: una breve passeggiata veloce tutte le mattine o tutte le sere, oppure un po’ di esercizi a corpo libero, sono l’ideale per cambiare stile di vita. Per dimagrire non basta ridurre l’apporto calorico a tavola, ma è necessario anche aumentare la quantità di calorie bruciate attraverso l’esercizio fisico. L’ideale sarebbe bruciare più calorie di quelle che si ingeriscono!
  2. Il secondo consiglio naturalmente ha a che fare con la dieta vegana: assicuratevi di alimentarvi bene e in modo completo, cogliendo il massimo dagli ingredienti messi a disposizione per voi. Dunque non solo frutta e verdura a volontà, ma anche semi oleosi, soia e derivati della soia, legumi, frutta secca, prodotti a base di farina integrale. Introdurre tutti questi ingredienti significa alimentarsi in modo completo senza far mancare nulla al nostro organismo.
  3. Il terzo consiglio è quello relativo al trattamento dei cibi: preferite cibi meno trattati possibile, per quanto riguarda frutta e verdura, prediligetele crude. Questo perchè in cottura le verdure tendono a impoverirsi delle loro proprietà nutritive. E perchè la lavorazione delle materie prime finisce sempre per arricchirle di zuccheri o grassi.
  4. Il quarto consiglio è quello di abbinare la dieta vegana ad un generoso apporto di acqua. Bere molto aiuta a stare bene (anche se non si è vegani!)
LEGGI ANCHE  Lo stress fa ingrassare: ecco cosa mangiare per non ingrassare

A chi non è consigliata la dieta vegana?

La dieta vegana non ha grosse controindicazioni ma di fatto è sconsigliata ai bambini e a tutte le persone ancora in età evolutiva e alle donne in gravidanza e allattamento. In realtà se fatta bene la dieta vegana non porta con sè grosse carenze. Ma il rischio c’è sempre. Non scordiamo che la dieta priva di ingredienti di origine animale deve includere:

  • calcio
  • ferro
  • acidi grassi
  • iodio
  • omega 3
  • vitamina D
  • zinco
  • proteine

Dove trovare gli elementi nutritivi fondamentali all’interno di una dieta vegana

Partiamo dalla vitamina D, che se vi esponete al sole o se vivete a latitudini basse ovviamente produrrete in autonomia in buone quantità. In inverno il discorso cambia. Sfortunatamente non esistono alimenti vegani contenenti vitamina D in buone quantità. Dovrete ricorrere a un integratore vegano! Lo stesso discorso vale per la vitamina B12!

Dovete sapere che spesso i mangimi delle mucche e delle galline sono addizionati con iodio in modo da assicurare all’uomo un buon apporto di iodio. Ebbene, i vegani non potranno esimersi dall’usare il sale in cucina per ingerire un buon dosaggio di iodio!

Per quanto riguarda il calcio, lo potete assumere tramite l’acqua minerale e tramite la frutta a guscio!

Dieta vegana, come funziona per stare bene e dimagrire

Alla scoperta della dieta vegana, delle sue caratteristiche e dei suoi benefici: conosciamo insieme tutti gli aspetti ed i vantaggi di una dieta priva di alimenti di origine animale.

LEGGI ANCHE  Interazioni tra uova e antibiotici, le raccomandazioni
Posted in News | Tagged alimentazione, come dimagrire, dieta, dieta vegana, dimagrire | Leave a comment