Dieta e ciclo mestruale irregolare: come fare

Dieta e ciclo mestruale irregolare: come fare

15 Marzo 2023 0 Di Ilaria

Il ciclo mestruale irregolare è una spiacevole compagnia per una donna su tre. Arriva sempre a sorpresa, a volte prima, altre volte dopo, e spesso si presenta con cefalee, dolori addominali e altri sintomi per nulla piacevoli. Oggi per fortuna sappiamo che la dieta può venirci in aiuto. Ecco in che modo dieta e ciclo mestruale possono creare un connubio virtuoso capace di farci stare meglio. 

Come ridurre le irregolarità del ciclo mestruale con la dieta

Ebbene sì, la dieta può aiutarci a ridurre le irregolarità del ciclo mestruale e ad aiutarci a stare meglio in generale. Alimentarsi correttamente non solo ci aiuta a mantenere un buon peso forma ed a mantenerci in salute in generale, ma può anche essere d’aiuto sul fronte della salute femminile.

E non solo: non tutte sanno che mangiare male, in modo squilibrato e poco sano, favorisce l’insorgenza di alterazioni del ciclo mestruale. Mangiare bene invece aiuta ad affrontare bene e stare bene durante tutte le fasi del ciclo. Difatti, il ciclo non si esaurisce nella settimana in cui si hanno le sgradite perdite, ma proprio perché è un ciclo, interessa tutto il mese. E’ importante alimentarsi correttamente tutto il mese per stare bene sempre, avere un ciclo regolare e non soffrire dei tipici disturbi e dolori che questo porta con sé. In che modo? Vediamo subito.

LEGGI ANCHE  Ecco perchè si ingrassa pur mangiando poco

Occhio ai carboidrati

I carboidrati favoriscono uno stato chiamato di “insulino resistenza”. La resistenza a questo ormone è fattore predisponente l’ovaio policistico, che spessissimo è responsabile delle irregolarità del ciclo mestruale. E’ bene dunque non esagerare coi carboidrati ma al contrario introdurre tante vitamine, minerali e altri preziosissimi e sani elementi nutritivi.

Attenzione al peso

Anche la gestione del proprio peso è importante per il buon andamento del proprio ciclo mestruale: il ciclo subisce una alterazione laddove si perda peso repentinamente oppure si prenda molto peso all’improvviso. Ad alterare gli equilibri ormonali si aggiungono anche eventuali carenze vitaminiche. Importantissime sono le vitamine B6 ed E. Non si dimentichi di inserire nella propria dieta: olio di oliva, lievito di birra, cavolo, lattuga, prezzemolo, verdure a foglia, cereali integrali.

Parola d’ordine buon umore!

Molto spesso prima dell’arrivo delle mestruazioni l’umore non è dei migliori. Questo accade perchè andiamo incontro a delle alterazioni dei livelli ormonali ed al tempo stesso ad un calo di zuccheri. Questi sbalzi influiscono sulla serotonina, che è la molecola che gestisce proprio il nostro umore. Mangiare bene aiuta a tenere stabili i livelli di serotonina, a stimolare l’ovulazione nei tempi corretti ed a stare bene. Ottimi pasta, riso, patate, cereali, crostacei, pesce. Sconsigliati grassi e formaggi.

Dopo l’ovulazione è invece importante combattere la ritenzione idrica e il gonfiore, dunque evitate formaggi, salse, burro, cibi salati, e largo a verdure fresche e carni bianche. E’ importantissimo anche bere molto. Molto bene anche gli infusi a base di finocchio, tarassaco e verbena.

LEGGI ANCHE  Insetti commestibili, quali sono?

Riassumendo:

  • Durante l’ovulazione: largo a carni rosse, uova, crostacei, pesce, pomodori e patate, ottimi per l’umore
  • Dopo l’ovulazione: carne bianca, insalata, finocchi, sedano, pesce e infusi diuretici
  • Nel periodo pre mestruale: pasta, riso, patate, legumi, cereali integrali e pesce

Dieta e ciclo mestruale. Altre cose importanti da sapere

Non si dimentichi poi che se il flusso è abbondante è importante mangiare cibi ricchi di ferro, come la carne rossa, e cibi che favoriscono e migliorano la coagulazione. Evitate invece gli alimenti capaci di fluidificare il sangue, come il melone, il prezzemolo, le cipolle, l’ananans. Se il flusso è scarso aumentate il calcio e le vitamine K e C.
Largo poi ai cibi ricchi di magnesio, che favoriscono il buonumore e incentivano il rilassamento della muscolatura uterina. Infine, spesso i dolori mestruali sono favoriti da una pregressa stitichezza: se il ciclo è in arrivo assicuratevi di avere l’intestino in ordine!