Dieta delle proteine, come funziona

Dieta delle proteine, come funziona

17 Maggio 2021 1 Di Ilaria
Spread the love
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

La dieta delle proteine o dieta proteica era un tempo appannaggio solamente degli sportivi e di tutti coloro che praticavano body building. E’ risaputo infatti che le proteine sono i “mattoni” del nostro corpo ed in particolare dei nostri muscoli. Ma non solo. Oggi la dieta delle proteine è molto richiesta da chi desidera mangiare sano, mantenersi in forma e, perchè no, dimagrire. Scopriamo in che modo. Ma cos’è la dieta delle proteine e come funziona? 

Cos’è la dieta delle proteine

La dieta delle proteine è, di fatto, una dieta low carb, cioè a basso apporto di carboidrati. Mentre la famosa dieta mediterranea prevede che si assumano più carboidrati e meno proteine, (carboidrati 45-60%, grassi fino al 35% e proteine 10-15% circa), la dieta delle proteine stravolge e modifica questo equilibrio. Uno stravolgimento che ha i suoi effetti positivi sul nostro organismo. Tra poco scopriremo quali.

Quanti tipi di dieta delle proteine esistono?

In realtà non esiste un solo tipo di dieta delle proteine. Per fare qualche esempio, all’interno della dieta Dukan vi è una fase, chiamata fase d’attacco, nella quale si consumano prevalentemente proteine. Analogamente, la dieta Plank prevede che si assumano moltissime proteine, moltissime calorie e moltissimi liquidi, mentre sono banditi totalmente gli zuccheri. Anche la dieta Paleolitica (forse vi farà sorridere ma esiste davvero), è altamente proteica, in quanto si ispira all’idea di alimentarsi come facevano i nostri antenati del Paleolitico, quando ancora non si praticava l’agricoltura, ma solo la caccia. La dieta a Zona invece prevede un buon apporto di proteine, ma nella misura uguale agli altri nutrienti. Vi è poi la grande famiglia delle diete chetogeniche, alla quale appartiene anche la sopracitata dieta Dukan, assieme alla Tisanoreica, la Atkins e la dieta metabolica: tutte queste diete hanno in comune la forte riduzione di assunzione di carboidrati, a favore di proteine e di grassi. L’obiettivo è quello di ricavare l’energia da grassi e proteine e perdere peso, dal momento che i carboidrati sono stati eliminati. Ma conosciamo più da vicino una delle diete proteiche più note, la dieta Atkins.

Dieta proteica Atkins ieri e oggi, di che si tratta

Sviluppata negli anni Settanta dal cardiologo statunitense Robert Atkins, la dieta che porta il suo nome è una dieta proteica. Si tratta di una dieta a basso contenuto di carboidrati ed alto contenuto di proteine. La dieta non pone limiti all’assunzione, in particolare, di carni e formaggi. Oggi si tende a proporre una dieta Atkins rivisitata, che tenga conto dell’assunzione di grassi saturi prevista dalla versione originale. Possiamo dire che oggi si tende a proporre una dieta proteica che preveda l’assunzione di tante proteine di origine vegetale, una sorta di eco-Atkins che vede protagonisti anche i legumi.

Dieta delle proteine, come funziona e a cosa serve

Ma veniamo al dunque della questione. Perchè scegliere di affrontare una dieta delle proteine? A cosa serve? Ve lo diciamo subito. La dieta delle proteine è ottima per chi desidera perdere peso. In definitiva, per bruciare il grasso corporeo accumulato si deve arrivare a bruciare più calorie di quante se ne ingeriscono. A quel punto il corpo dovrà per forza attingere alle sue riserve, cioè al grasso in eccesso. Questo meccanismo potrebbe però portare ad una perdita di massa muscolare, ecco perchè è bene aumentare il consumo di proteine. Dunque, ridurre carboidrati e grassi ci porta a introdurre meno calorie del necessario ed a spingere il corpo ad attingere alle sue riserve, ma dobbiamo compensare con più calorie per sfamarci e per mantenere la massa muscolare a livelli ottimali. Peraltro, a differenza della pastasciutta (solo per fare un esempio) che si digerisce in fretta, le proteine si digeriscono più lentamente, dunque tenderemo a sentici sazi più a lungo.

Quante proteine è necessario assumere al giorno? In che forma?

Riguardo le quantità, si tenga presente che è necessario assumere 1,2 – 1,5 grammi al giorno di proteine per kg di peso corporeo. Sono fonti complete di proteine (dove per complete intendiamo provviste di tutti gli aminoacidi essenziali per il nostro organismo: pollo, tacchino, manzo, pesce, uova, latticini, tonno in scatola, quinoa. Sono fonti non complete il riso, i legumi, i tuberi, le verdure, le noci, i semi. Non preoccupatevi se assumete molte fonti proteiche non complete: spesso se abbinate tra di loro diventano complete.

Integratori proteici

Esistono poi gli integratori proteici, che sono indicati non solo per gli atleti, ma anche, come detto, per chi vuole perdere peso, e per gli anziani (che devono assumerli per non perdere massa muscolare). La maggior parte degli integratori proteici sono a base di siero del latte in polvere e basta aggiungervi un liquido per ottenere una bevanda altamente proteica oppure una pietanza come per esempio dei pancake, una pizza o piadina e via dicendo. In pratica la cagliata viene separata dal siero, che viene poi pastorizzato ed essiccato per dar vita alla polvere di cui stiamo parlando. Troverete altri integratori in polvere a base di canapa, piselli, uova. Tornando alla proteina del siero del latte, dovete sapere che oltre ad avere un apporto proteico ottimale è altresì ricca di aminoacidi, dunque è una proteina completa.

Per acquistare integratori proteici vi consigliamo Foodspring.