Dieta chetogenica mediterranea, cosa mangiare?

Dieta chetogenica mediterranea, cosa mangiare?

22 Maggio 2023 0 Di Ilaria

Dieta chetogenica mediterranea: cos’é? La dieta chetogenica è ampiamente ritenuta da esperti di nutrizione così come dal vasto pubblico dei non addetti ai lavori un protocollo alimentare di grande successo. Sia per chi ha come obiettivo il dimagrimento, sia per chi, in generale, desidera mangiare sano senza esagerare con i carboidrati. Ma, si sa, nel nostro Bel Paese la dieta mediterranea l’ha sempre fatta da padrona: ed è tutt’ora uno stile ampiamente copiato ed imitato in tutto il mondo. Come mediare allora tra uno stile alimentare e l’altro? Quale sarà il migliore? Quale dei due potrebbe prendere il sopravvento sull’altro? Oggi è possibile – per così dire – salvare “capra e cavoli”, e provare la dieta chetogenica mediterranea. 

Dieta mediterranea, cos’è?

Prima di entrare nel merito della dieta chetogenica mediterranea, spendiamo due parole sulla dieta mediterranea. Il concetto di dieta mediterranea in realtà esprime tutto e niente, nel senso che per molte persone si tratta di uno stile di vita e di un’abitudine alimentare generica, più che un regime dietetico messo nero su bianco su precisione.

Dieta mediterranea significa mangiare carboidrati, proteine e vegetali, prediligendo carni bianche e pesce azzurro, cotture leggere e bevendo molta acqua. Largo ai colori dell’italianità, come bianco, rosso e verde, che ci riportano con la mente al pomodoro, alla mozzarella e al basilico. Benissimo le verdure sia cotte che crude. Limitati i grassi animali, le cotture con intingoli e le fritture. Concesso un calice di vino, ma senza esagerare.

LEGGI ANCHE  Cibi a calorie negative, quali sono?

Prodotti correlati Shop Laterradipuglia

Già così sembra (ed è) un regime alimentare decisamente molto interessante, che non prevede troppe rinunce ma che si basa sul cibo buono e fresco in quantità moderate. Molti italiani oggi seguono la dieta mediterranea e non la ritengono per nulla sbilanciata.

Vediamo ora in che modo questo regime alimentare riesce ad integrarsi e fondersi con la famosissima dieta chetogenica.

Dieta chetogenica mediterranea: di che si tratta?

Cosa sappiamo della dieta chetogenica? Sappiamo che è una dieta che bandisce volentieri i carboidrati e che lascia largo spazio alle proteine. L’obiettivo non è la varietà, ma è indurre nell’organismo uno stato di chetosi, che induce la liberazione di corpi chetonici e, in breve il consumo dell’adipe.

Ci piace perché vorremmo dimagrire e sappiamo bene che pasta e pane sono i “nemici” della dieta. Ma vorremmo comunque rimanere in qualche modo fedeli al protocollo della dieta mediterranea al quale siamo fortemente legati. Come fare? Vediamolo di seguito.

Come strutturare una dieta chetogenica mediterranea intelligente

Ovviamente una dieta mediterranea impoverita dei carboidrati non sarà una dieta mediterranea perfetta. Ma vi consente di ottenere i vantaggi della chetogenica e della mediterranea al tempo stesso!

LEGGI ANCHE  Il burro ghee fa dimagrire?

Ecco cosa mangiare:

  • Fonti di proteine: bene le carni bianche o rosa, il pesce azzurro e le uova
  • Grassi: ideali i grassi sani come l’olio extravergine di oliva, ottimi anche i semi oleosi e gli avocado
  • Frutta: bene i frutti rossi e talvolta gli agrumi
  • Verdure: verdure a foglia e verdure di tutti i colori sono le benvenuti. Limitiamo i tuberi!
  • Frutta secca: bene la frutta secca
  • Funghi consentiti
  • Condimenti: evitate le salse confezionate e confezionatene di personalizzate usando aglio, lime, erbe aromatiche, spezie!
  • Formaggi ok!

Come vedete, la dieta chetogenica mediterranea è comunque una dieta varia, golosa e colorata.

Quanto si dimagrisce con la dieta chetogenica mediterranea?

La dieta chetogenica mediterranea dà ampio spazio a carne, pesce, semi oleosi, grassi buoni e verdure di ogni tipo. Dovrete solo fare attenzione a limitare patate, carote, pasta, riso e pane, ma di fatto sarete molto vicini ad una dieta mediterranea originale! Seguendo un protocollo alimentare di questo tipo sicuramente, nell’arco di alcuni mesi (gli esperti stimano 3 mesi almeno) si potrà perdere un buon 5%-10% del proprio peso in eccesso.