Cosa succede se mangi troppo sale

Cosa succede se mangi troppo sale

10 Novembre 2021 0 Di Ilaria

Mangiare salato piace a molti di noi. Il sale aggiunge quello sprint e quel sapore che ci piace a tanti piatti ed anzi, sono proprio i piatti più sapidi ad essere quelli più irresistibili. Patatine, salumi, affettati, formaggi, i cibi salati rappresentano una vera e propria attrattiva. E non solo: spesso abbiamo l’abitudine di portare la saliera in tavola per aggiungere qua e là il sale alle pietanze che ci vengono offerte. Eppure mangiare troppo sale non fa per niente bene. E ancor di più mangiare troppo sale tutto insieme. Vediamo dunque cosa succede se mangi troppo sale.

Cosa succede se mangi troppo sale?

Mangiare troppo sale equivale ad ingerire troppo sodio. La conseguenza può essere uno stato di ipertensione arteriosa abbastanza frequente specie laddove si sia predisposti. L’ipertensione arteriosa spiana la strada ad alcune patologie tipiche dell’apparato cardiovascolare ed al rischio concreto di andare incontro a problemi cardiaci anche gravi. Ecco le patologie che possono essere causate da un insieme di concause tra cui l’abuso di sale:

  • ictus
  • aneurismi
  • insufficienze cardiache
  • infarti
  • patologie renali
  • alcuni tipi di tumori
  • osteoporosi

Come eliminare l’eccesso di sale nel corpo?

Dovete sapere che se ingerite troppo sale, questo sarà assorbito dal tratto finale dell’intestino tenue. In generale, il sale in eccesso è eliminato con le urine, ma anche con le feci (anche se meno) e con la sudorazione. Bere molti liquidi (acqua) è la soluzione ideale per cominciare ad eliminare l’eccesso di sale nel corpo.

LEGGI ANCHE  Interazioni tra uova e antibiotici, le raccomandazioni

Quanti grammi di sale consumare al giorno?

Pensate che è proprio l’Organizzazione Mondiale della Sanità a stabilire le linee guida per il consumo giornaliero di sale. Secondo l’OMS non bisogna consumare più di 5 grammi di sale da cucina al giorno, ovvero 2 grammi di sodio. In pratica si tratta di un cucchiaino da thè di sale. In realtà se volete mantenervi in forma dovete cercare di mantenervi sui 2.5 grammi di sale al giorno.

Cosa mangiare per eliminare o ridurre il sale?

Al fine di eliminare o per lo meno ridurre il sale, potete consumare pasti oculati, in questo modo:

  • prediligete cotture semplici, come bolliture o cotture al vapore
  • bere molto, in particolare acqua ma anche the verde
  • evitare fritti ed insaccati
  • usare condimenti sostitutivi

Considerate che il sale trattiene l’acqua per circa 70 volte il suo peso. Di qui il problema famoso della ritenzione idrica, che è un’altra conseguenza dell’abuso di sale.

In quali cibi si trova molto sodio?

Per ridurre il sodio dovreste cercare di limitare il consumo di alcuni alimenti ricchi di sodio. Gli alimenti maggiormente ricchi di sodio sono:

  • salsa di soia
  • salmone affumicato
  • prosciutto crudo
  • minestre liofilizzate
  • tutti gli insaccati, salami, salumi e prosciutti
  • i wurstel
  • i formaggini

Il sale fa ingrassare?

Il sale non ha calorie dunque non fa ingrassare. Se il dietologo o nutrizionista vi ha detto di bandire i condimenti, si riferiva ai grassi, non al sale. Ad ogni modo, riducete anche il sale, che male non fa. Una dieta iposodica vi aiuterà a ridurre la ritenzione idrica e ad evitare di andare incontro a problemi di natura cardiovascolare, come detto poc’anzi.

LEGGI ANCHE  Cosa succede se mangi molta frutta?