Cosa succede se mangi i semi dell’anguria

Cosa succede se mangi i semi dell’anguria

20 Settembre 2022 0 Di Ilaria

Cosa succede se mangi i semi dell’anguria? L’argomento è curioso e non possiamo negare di non averci pensato almeno una volta mentre mangiavamo il deliziosissimo e dissetante cocomero estivo. Ebbene, vediamo subito cosa succede, se questi semi fanno bene, fanno male, se succede qualcosa alle nostre budella oppure no!

Cosa succede se mangi i semi dell’anguria

I semi dell’anguria non sono sempre graditi in bocca. Difatti c’è chi si lancia in un vero e proprio lavoro certosino al fine di toglierli con la punta del coltello uno ad uno. Chi ha bambini lo fa ancor di più: i bambini detestano trovare i semi dell’anguria sotto i denti! E quindi chi più chi meno tutti li scartiamo.

C’è poi la convinzione che mangiare i semi dell’anguria non faccia poi così bene. Magari contribuiscono a creare degli intasamenti intestinali? Oppure favoriscono l’intasamento dell’appendice? O danno veri e propri episodi di dissenteria o stitichezza? Quando si parla di semini la paura è sempre in agguato.

Basti pensare alla convinzione popolare (che in realtà forse ha un fondamento di verità) secondo la quale mangiare uva e fichi d’india insieme predispone a qualche giorno di stitichezza pesante e di dolori addominali.

Detto questo vediamo cosa succede se mangi i semi dell’anguria.

LEGGI ANCHE  Tasse e dazi doganali sugli acquisti extra UE: come funziona

Ecco cosa succede se mangi i semini neri o bianchi dell’anguria

Sorpresa sorpresa, non solo se mangi i semi dell’anguria non ti succede niente di brutto, ma ti fanno anche bene! In particolare, i semini in questione sembrano essere un vero e proprio toccasana contro l’ipercolesterolemia. Chi soffre di colesterolo alto, dunque, farebbe bene a non scartarli!

In particolare, i semi dell’anguria riescono a contrastare il colesterolo cattivo a favore di quello buono. Un vero e propria toccasana per le arterie! Questo accade perchè hanno un forte potere antiossidante. Come l’olio di oliva riesce a tenere pulite le arterie in virtù del suo forte potere antiossidante, ugualmente accade per i semi dell’anguria insomma.

Ma non finisce qui. I semi dell’anguria sono anche ricchi di preziosi nutrienti e sali minerali. Menzioniamo il manganese, il rame, il potassio, lo zinco, il ferro e il fosforo, tutti noti per le loro innumerevoli proprietà benefiche.

Ecco come mangiare i semi di anguria

I semi di anguria possono essere dunque ingeriti senza paura mentre si mangia una bella fetta di anguria. Ma non solo. Abbiamo anche una bella ricetta per voi. Potete essiccarli in forno a 180 gradi per una ventina di minuti e poi sgranocchiarli allegramente come un piccolo snack diverso dal solito!

E che dire della parte bianca dell’anguria?

Abbiamo detto cosa succede se mangi i semi dell’anguria. Concludiamo spendendo due parole anche relativamente alla parte bianca dell’anguria. Anch’essa è spesso poco gradita e lasciata da parte. Eppure, è davvero ricca di proprietà nutritive e di fibre. E’ anche in grado di aiutare le funzioni vascolari e di ridurre il senso di affaticamento.

LEGGI ANCHE  Cesti natalizi...anche dopo Natale