Come fare la spesa online e su quali siti: la guida

Come fare la spesa online e su quali siti: la guida

7 Giugno 2021 0 Di Ilaria
Spread the love
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Sono ogni giorno di più gli italiani che fanno la spesa online. La pandemia da coronavirus con conseguenti lockdown ha spinto un numero sempre maggiore di persone che non usavano d’abitudine il web a prendere confidenza con gli acquisti online, mentre chi invece aveva già l’abitudine di fare acquisti occasionali online non ha fatto altro che rinforzare e consolidare questa pratica, estendendola anche a categorie merceologiche prima mai prese in considerazione. Generi alimentari, farmacia, articoli per la casa, elettronica ed elettrodomestici, abbigliamento e calzature. Oggi non v’è nulla che non si possa acquistare online. Vediamo allora come fare la spesa online e su quali siti, una piccola guida / vademecum che speriamo possa tornarvi utile. Buona lettura! 

Come fare la spesa online al supermercato

Tutte le grandi catene di supermercati d’Italia dispongono oggi di un servizio di spesa online e si sono pertanto digitalizzate. Per l’Italia è un po’ una novità dunque potrebbe capitarvi di incorrere qualche difficoltà nell’acquisto online in quanto i siti internet potrebbero aver bisogno di qualche piccolo perfezionamento o in quanto la vostra area geografica non è ancora del tutto coperta. Ma non sono grossi ostacoli e tutti i supermercati stanno dando il massimo oggi per offrire un servizio efficiente e veloce su porzioni di territorio sempre più vaste. Detto questo, analizziamo velocemente alcune tra le più grandi catene di supermercati e vediamo come si comportano.

Spesa online Conad

I supermercati Conad erogano il servizio di spesa online tramite il sito Altuoservizio. conad. it. Le modalità disponibili sono due: è possibile dunque fare la spesa online e riceverla a casa oppure fare la spesa online e ritirarla in negozio. A qualcuno non dispiace in fondo uscire di casa e la seconda opzione consente di snellire la procedura di scelta dei prodotti dimezzando comunque la fatica. Dovrete comunque controllare se la vostra provincia è coperta dal servizio e quale delle due modalità disponibili è eventualmente presente (potrebbe essere che solo una delle due opzioni sia disponibile)

Spesa online Esselunga

Sul sito di Esselunga Casa oggi c’è la possibilità di acquistare online e ricevere la spesa a casa. Una comodità alla quale potrete accedere dopo aver inserito il vostro cap, per verificare se il servizio è disponibile nella vostra zona di residenza. In alternativa, se l’idea di uscire per la spesa non vi dispiace ma non avete voglia di portarla a casa, potete recarvi in negozio e poi chiedere di ricevere la spesa fatta direttamente a casa.

Spesa online Carrefour

Anche Carrefour è presente in Italia con un interessante servizio di spesa online. Inserite nel sito il cap e verificate se i servizi sono attivi nella vostra zona, dopodichè selezionate il servizio di vostro interesse: potrete dunque acquistare online e ricevere tutto a casa, acquistare online e ritirare tutto in negozio, acquistare online e ritirare tutto presso un punto di ritiro.

Spesa online Coop

Un altro grande circuito della GDO che offre il servizio di spesa online è la COOP. Anche in questo caso prima di tutto è necessario verificare se la propria regione e provincia è coperta dal servizio. E anche in questo caso i servizi possibili sono due: acquisto online e ritiro in negozio, oppure acquisto online e consegna a domicilio.

Spesa online Lidl

Il circuito di supermercati Lidl non ha pensato di munirsi di un servizio di spesa online tramite sito proprio ma utilizza un portale piuttosto noto chiamato supermercato24. Si clicca dal sito ufficiale della Lidl e si viene inviati automaticamente al sito di supermercato24 per la spesa online. Come negli altri casi sopra citati è importante controllare la copertura della propria area geografica.

Spesa online Auchan

Anche Auchan offre il servizio di spesa online ma in Italia si affida al sopracitato supermercato24.

Spesa online su Amazon

Pur non essendo un negozio di GDO pura e semplice, anche il colosso dell’ecommerce Amazon offre la possibilità di fare la spesa online. Come sapete Amazon Prime Now ha chiuso ed ora è possibile acquistare tutto, inclusi gli alimentari, semplicemente dal sito di Amazon. All’interno della categoria Pantry è possibile trovare tutto ciò che si trova di norma in un supermercato.

Come funziona Supermercato 24?

Abbiamo menzionato poco sopra il sito Supermercato 24. E’ un sito al quale si appoggiano alcune catene di grossi supermercati che offre un servizio di personal shopper. In pratica voi redigete la lista della spesa selezionando tra i prodotti disponibili e la inviate al sito, e il sito manda una persona in carne ed ossa presso il supermercato a fare la spesa per voi. E poi ve la consegna a casa nell’orario da voi prescelto. Si tratta di un servizio comodo perchè non è solamente virtuale ed elettronico, ma “dietro” ad esso c’è una persona in carne ed ossa che va per voi a fare la spesa. Molti studenti universitari delle grandi città italiane oggi sono shopper per siti di questo genere. I supermercati convenzionati peraltro sono tantissimi: Lidl, Bennet, Carrefour, Esselunga, Pam, Auchan, Coop e tanti tanti altri.

Parliamo dei costi: quanto costa fare la spesa online?

Naturalmente oggi fare la spesa online non è gratis ma ha dei costi. Tuttavia, stando ben attenti, è possibile cogliere al volo alcune agevolazioni. Alcune catene come Esselunga offrono la spese di spedizione gratuite agli over 65. Altre invece le rendono proporzionali alla spesa effettuata. In linea generale, se ritirate la spesa presso un punto di ritiro (detto punto locker) o se andate voi stessi a ritirarla al supermercato, non pagherete null’altro. Se invece la ricevete a casa potreste pagare dai 2 ai 5 euro.

E come pagare la spesa online?

Le modalità di pagamento per la spesa online sono sempre quelle che vigono per il normale commercio elettronico. Largo dunque alle carte di credito, a Paypal, alle carte ricaricabili. Alcuni supermercati accettano anche il pagamento alla consegna, dunque in formula contrassegno. In tutti i siti alla voce FAQ o modalità di pagamento troverete tutte le informazioni del caso.

In quanto tempo arriva la spesa online?

Molti supermercati e shop online si sono trovati in difficoltà durante la pandemia da Coronavirus e il lockdown. E per questo motivo hanno tardato nel consegnare gli ordini. Oggi invece i servizi tendono ad essere più snelli. Potete anche scegliere voi ora e giorno della consegna. Ma in generale vi consigliamo di informarvi sempre anche di questo aspetto prima di acquistare. Gli escamotage per avere velocemente quello che desiderate possono essere due: chiamare l’alimentari di quartiere al telefono ed evitare le trafile virtuali con i grossi supermercati, oppure provare con Amazon, che ha servizi di logistica molto efficienti e ben collaudati.

Quali sono i vantaggi di fare la spesa online?

La spesa online è sicuramente molto vantaggiosa a patto di farlo con intelligenza. I vantaggi possono dunque essere i seguenti:

  • restare comodamente a casa e non affaticarsi nè stressarsi
  • poter risparmiare tempo dedicandolo ad altre attività più piacevoli, ottimizzando il tempo
  • poter trovare in rete prodotti che non si trovano vicino a casa o nel solito supermercato, come alcune eccellenze regionali alle quali si è legati per vari motivi (prodotti tipici regionali, sapori della memoria, voglia di etnico e via dicendo
  • poter gustare la varietà del made in Italy attingendo ai sapori di regioni diverse.

Come risparmiare facendo la spesa online

Se non fate la spesa online oculatamente rischierete di spendere molti soldi. L’importante è monitorare le spese di spedizione ed i prezzi dei singoli prodotti, accertandovi che siano concorrenziali. Un altro trucco è quello di accedere ai siti che praticano il cashback. Si tratta di un sistema dove più si spende, più si risparmia alla spesa successiva. I siti di cashback sono davvero molti e avremo modo di approfondire l’argomento in futuro. Intanto vi anticipiamo che Amazon, che era partner di molti siti di cashback, non lo è più. Oggi è possibile effettuare spesa con cashback presso i siti dei circuiti Bennet (5,38%), La spesa 24 (3.5%), gli “Essenziali” di Carrefour (quota fissa 3.60 euro), Tannico (quota fissa di 1.60 euro),