Cesti natalizi…anche dopo Natale

Cesti natalizi…anche dopo Natale

29 Dicembre 2021 0 Di Melody

La bontà, la bellezza e la possibilità di regalare i cesti natalizi non si esaurisce nel periodo immediatamente precedente il giorno di Natale. I cesti natalizi rappresentano la soluzione perfetta per donare qualcosa di buono e di bello anche da Santo Stefano in poi. State facendo un giro di visite post natalizie di amici e parenti tra Natale e Capodanno? Siete invitati ad un cenone di Capodanno o al pranzo del primo gennaio? O avete in mente di far visita a qualcuno in occasione dell’Epifania? I cesti natalizi fanno al caso vostro. Sono composizioni festive ricche ed irresistibili che in realtà è bello donare tutto l’anno. 

Cesti Natalizi da donare anche dopo le feste

I cesti natalizi si possono donare anche quando Natale è passato. Recarsi ad un invito a cena durante il periodo natalizio con un bel cesto da donare o condividere è davvero sempre gradito e non si sbaglia mai. Dona dunque un bel cesto ricco di tante bontà in diverse occasioni:

  • durante l’intero periodo festivo
  • se sei invitato a cena da qualcuno durante le feste
  • in occasione di una visita ad amici o parenti il giorno di Santo Stefano
  • se sei invitato ad un cenone di San Silvestro, per non presentarti a mani vuote
  • se sei invitato a pranzo il primo gennaio
  • se ricevi un invito anche per il giorno dell’Epifania
LEGGI ANCHE  Insetti commestibili, quali sono?

Come vedi i cesti natalizi non esauriscono la loro funzione durante il periodo che precede il Natale e sino al giorno di Natale stesso. Ma anzi, la loro bontà e durevole e valevole durante tutto il periodo delle feste.

Cesti natalizi o pasquali? O semplici cesti regalo? Chiamali come vuoi, ma non smettere di donarli!

Ci piace chiamarli cesti natalizi per la loro composizione festiva e sempre ben presentata ma di fatto sono perfetti da donare tutto l’anno. Molto spesso si tratta di cesti natalizi personalizzabili. Tralasciando dunque il riferimento al Natale, si tratta di cesti enogastronomici da offrire come regalo in tante occasioni dell’anno. Anche a Pasqua sono sempre graditi: basterà sostituire il panettone con la colomba, ed il gioco sarà fatto.

Ma scopriamo assieme i “pilastri” di questi cesti enogastronomici “passepartout”

Quali sono i prodotti tipici regionali che non dovrebbero mai mancare nei tuoi cesti enogastronomici da donare durante tutto l’anno? Vediamo insieme qualche idea, che può funzionare per qualunque regione italiana tu prediliga:

  • uno dei 21 formaggi e latticini italiani che si fregiano del marchio DOP, molti dei quali sono stagionati, dunque perfetti per essere inseriti in un cesto gastronomico
  • un buon vino italiano, rosso, rosato o bianco. L’Italia offre innumerevoli cantine sia di pregio che a conduzione familiare
  • un insaccato regionale, come un Capocollo di Martina Franca, una soppressa Veneta, un prodotto di norcineria umbra o toscana. Anche in questo caso da nord a sud le opzioni non mancano
  • un oggetto artigianale che “rimanga” anche dopo che tutto è stato consumato. In alternativa, un cesto elegante da riutilizzare in casa
  • qualcosa di dolce, come dei biscottini di pasta frolla, una marmellata o confettura
LEGGI ANCHE  Chetoni esogeni, cosa sono e per chi sono indicati

Queste sono le “basi” di un cesto enogastronomico (che sia cesto natalizio o meno). Un buon punto di partenza al quale ispirarsi.