Aumenta la vendita di spumanti e DOC

Aumenta la vendita di spumanti e DOC

1 Dicembre 2020 0 Di Melody
Spread the love
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

In seguito al primo trimestre di lockdown che il nostro paese ha vissuto durante questa primavera, il mondo dei vini ha beneficiato di un incremento delle vendite. Tuttora con locali e bar chiusi, vini e spumanti sembrano avere conosciuto un aumento delle vendite su tutto il territorio nazionale!

Le vendite degli spumanti e DOC in crescita

Proprio di recente, è stata presentata la ricerca Iri per Vinitaly che ha preso in analisi i primi 10 mesi di quest’anno: da quanto si evince dai dati trasmessi, è possibile notare che vi è stato un incremento delle vendite di vini e spumanti. Nel dettaglio, si nota che – rispetto al 2019 – è aumentata la distribuzione dei vini del 6,9% a volume. Quindi, in ragione della chiusura di ristoranti, bar e di tutti quei locali in cui si poteva servire bevande alcoliche, si è manifestata una performance migliore di vendita. In particolare, i vini di medio/alta categoria hanno registrato una crescita del 13,6% (prezzo tra 7 e 10 euro), mentre si parla dell’8,7% per quanto riguarda la fascia di prezzo più bassa, compresa tra i 5 e 7 euro. Dall’altra parte, poi, troviamo pure gli spumanti che sono aumentati del 10,4%, nonostante l’importante calo verificatosi durante il mese di aprile. Ad ottenere buone performance nella vendita, è invece la categoria del mondo dei vini biologici: questi ultimi, difatti, si mantengono a +12,5%.

vendita online vini e spumanti - Perledigusto.it

Lo sviluppo dei mercati del vino

L’analisi dell’IRI mette in luce anche un altro sviluppo interessante del mercato del vino: in particolare, si parla dell’aumento dei prezzi ed il calo delle promozioni. Come si può ben immaginare, entrambe le situazioni si sono verificate per via della pandemia. Una volta trascorsa l’estate, in corrispondenza con l’avvio della seconda ondata, le vendite hanno nuovamente ripreso la crescita: basta guardare che, durante il mese di ottobre, i dati riportavano un +2,8%, mentre durante le prime due settimane di novembre si è registrato addirittura un +6,7%. Controllando nel dettaglio i dati dell’IRI, peraltro, si nota pure come è cresciuto in maniera rilevate il mercato dei vini online, facendo segnare addirittura un +122% e +200% per i piccoli shop di alimentari sul web.