Aromacosmesi con oli essenziali, come fare

Aromacosmesi con oli essenziali, come fare

8 Giugno 2022 0 Di Ilaria

L’aromacosmesi si occupa di dare le indicazioni utili per usare gli oli essenziali al fine di coccolare il corpo anche sotto il profilo dell’aspetto estetico, ma prendendosi naturalmente cura anche della sua salute. Vediamo allora qualche modo d’uso degli oli essenziali.

Aromacosmesi per il viso

Qualche goccia di un olio essenziale per il viso può aiutarci a migliorare l’aspetto della nostra pelle. Vediamo alcuni esempi. La base sarà sempre una crema neutra, alla quale aggiungere di volta in volta diverse gocce di oli essenziali a seconda della necessità della pelle.

  • pelle normale o mista: il geranio e il gelsomino sono oli essenziali perfetti per pelli normali o miste
  • pelle secca o disidratata: geranio, rosa, palmarosa o sandalo sono l’ideale per voi
  • pelle grassa, impura, acneica: usate oli astringenti, come il limone, il tea tree, il timo:
  • pelle infiammata o delicata: camomilla e rosa esercitano un ottimo effetto calmante
  • pelle rilassata: rosmarino e pepe nero per i rilassamenti cutanei

Aromacosmesi per capelli

Anche per i capelli gli oli essenziali possono rivelarsi preziosi. Vediamo quali oli usare per le diverse esigenze. Gli oli possono essere aggiunti in gocce allo shampo, al balsamo o alla crema.

  • per i capelli grassi: potreste mixare cipresso, ginepro e cedro, oppure lavanda, melissa e bergamotto
  • per i capelli fragili: sandalo, arancio, ylang ylang, lavanda
  • per i capelli secchi e sfibrati: lavanda, rosmarino, benzoino
  • per cute con forfora: aggiungete qualche goccia di lavanda, ginepro, camomilla, oppure di tea tree e timo bianco
  • per problemi di caduta di capelli: lavanda, cedro atlantico, ginepro, rosmarino
  • per frizioni sui cuoio capelluto: salvia, eucalipto, limone
LEGGI ANCHE  Dieta delle proteine, come funziona

Non dimenticate qualche goccia di olio di argan in fase di asciugatura.

Aromacosmesi per bagno e doccia

Anche nel campo del bagno e della doccia possiamo usare gli oli essenziali a nostro favore. Vediamo dunque quali oli mettere in vasca da bagno per trarre massimo beneficio dal loro aroma.

  • bagno invernale per mettersi al riparo dai malanni di stagione e rinforzare l’organismo: olio di carvi, lavanda, ginepro, camomilla
  • bagno tonico mattutino: menta, ginepro, rosmarino, pepe nero
  • bagno estivo rinfrescante: menta, eucalipto, bergamotto
  • bagno serale rilassante: sandalo, neroli, bergamotto, oppure lavanda e neroli
  • bagno anticellulite: arancio, cipresso, ginepro, limone e artemisia
  • bagno stimolante: qualche goccia di zenzero è l’ideale!
  • bagno afrodisiaco: gelsomino, ylang ylang, sandalo
  • bagno rinfrescante: con limone e menta piperita, oppure cedro, verbena, arancio e sandalo

Per quanto riguarda la doccia, potete aggiungere al bagnodoccia qualche goccia di oli essenziali di rosa, verbena, sandalo o melissa per ottenere un docciaschiuma neutro profumato!