Metodo Meta, come dimagrire davvero

Metodo Meta, come dimagrire davvero

25 Marzo 2021 0 Di Ilaria
Spread the love
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Sta spopolando in rete (e non solo) il metodo Meta, un innovativo protocollo di dimagrimento che sembra aver regalato risultati strepitosi anche ad alcuni personaggi del Red Carpet italiano. Alla base del successo di questo nuovo metodo orientato al dimagrimento, vi è l’analisi delle ragioni profonde che hanno condotto il soggetto all’essere sovrappeso o persino obeso. Si parte da lì, dunque. Ma i sacrifici a tavola ovviamente non devono mancare. Scopriamo insieme di che si tratta e che cos’è questo metodo Meta. 

Metodo META, ecco come dimagrire davvero

Cominciamo dall’acronimo, che già ci fa capire più o meno di che si tratta. META sta per Medical Education Transform Action, insomma, una vera e propria rieducazione al volersi bene. Il metodo include infatti rieducazione alimentare, la giusta dose di movimento, correzione dei comportamenti sbagliati e supporto psicologico. Un vero e proprio uragano che promette di trasformare i più pigri, sedentari e golosi in persone ottimiste, positive, attive ed attente all’alimentazione come mai prima. Non si dimentichi  che secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità l’obesità è, di fatto, una sorta di epidemia. E che le sue conseguenze possono anche impattare sulle economie degli stati che ne sono maggiormente colpiti, andando a pregiudicare l’efficienza della forza lavoro e mettendo in circolo una serie di patologie (anch’esse largamente diffuse) come il diabete, l’ipertensione e altre, a loro volta capaci di ripercuotersi negativamente su intere e vastissisme collettività, imponendo dunque costi sociali elevatissimi.

Da dove si parte, dunque, con il metodo META?

Il metodo META parte dal concetto che se mangiate troppo è probabilmente per una ragione di tipo psicologico ed emotivo: stress nei confronti di eventi importanti, ansia, necessità di compensazione, voglia di concedersi una “coccola” che forse le persone care non ci sanno regalare. Analizzando questi aspetti psicologici è possibile interrompere una volta per tutte il loro legame con l’atto di alimentarsi. Si spinge, dunque, il “paziente”, (consentiteci il termine), a colmare i propri vuoti in modo differente, ad accettarsi per quello che si è, a “fare pace” con se stessi e con il cibo. Insomma, volere è potere.

Quali sono i professionisti coinvolti nel metodo META?

Il metodo META prevede l’apporto professionale di una vasta gamma di specialisti, tra cui naturalmente il nutrizionista, ma anche l’endocrinologo, lo psicologo, il personal trainer, il cardiologo. Questo ci fa capire quanto non si tratti di una semplice “dieta”, ma di un metodo complesso e sinergico il cui obiettivo è portare chi lo segue a un cambiamento radicale. Insomma, possiamo affermare che “come dimagrire con META” non è una domanda alla quale possiamo dare una risposta univoca. La risposta sta nella sinergia di professionalità e di aspetti da considerare per arrivare a raggiungere il proprio obiettivo.

Come dimagrire con META?

E veniamo al dunque: come dimagrire con META. Il dimagrimento non avviene tramite la negazione degli alimenti, anzi. Tutto è concesso. Tuttavia, si accompagna il paziente verso l’abitudine a prediligere formati “mono” anzichè maxi, individuando a colpo d’occhio la dose assegnata e rispettandola. Aprire una piccola confezione di cibo monoporzione diventa quasi un rito, che ci fa stare bene e ci rende consapevole dei nostri (giusti) limiti. Largo quindi a frutti, barrette, yogurt, e a tutti quegli alimenti che già di per sè hanno, per così dire, un inizio e una fine. La stessa parola che gli ideatori del metodo META vi promettono di porre alla vostra obesità.